Blog: http://matteomacchia.ilcannocchiale.it

Primarie. Comunicato stampa.

Si è tenuta questa mattina a Bari la conferenza stampa del Partito democratico per rendere noti i dati delle elezioni primarie dei Giovani Democratici in provincia di Bari. Alla conferenza erano presenti: il segretario provinciale, on. Dario Ginefra ed il responsabile dell'organizzazione, Domenico De Santis.

Erano inoltre al tavolo della presidenza, Pier Paolo Treglia, Antonella Gatti, Matteo Macchia e Maria Antonietta Albanese rispettivamente i più suffragati all'Assemblea nazionale e a quella regionale dei giovani democratici baresi.
Durante la conferenza stampa, il segretario Ginefra ha sottolineato l'importanza del voto e le modalità con cui si sono svolte le elezioni primarie: 7442 giovani, da 14 a 29 anni hanno votato i loro rappresentanti recandosi presso i seggi allestiti in tutti i Comuni della provincia. L’elezione ha riguardato il Segretario Nazionale, i venti componenti baresi dell´assemblea nazionale e i quaranta dell'assemblea regionale. I seggi sono rimasti aperti dalle ore 08.00 alle 23.00. "Una lezione di democrazia e grande partecipazione, riferiscono Ginefra e De Santis, soddisfatti del risultato ottenuto.

Tra gli eletti  più votati Pierpaolo Treglia, forte delle sue 1133 preferenze, è diretto: "un risultato eccezionale, frutto dell'impegno di tante ragazze e ragazzi. Una generazione che ha deciso di mettersi in gioco per cercare di cambiare un certo tipo di politica!"

"Con l'entusiasmo e la voglia di partecipare, proporre, rompere le scatole, proprie dell'età che ci appartiene - ha dichiarato Matteo Macchia - accogliamo l'invito del segretario Ginefra a un maggior coinvolgimento nella vita attiva del partito democratico in terra di Bari. Un grazie particolarmente sentito giunga a quei territori che hanno partecipato alle primarie pur non avendo candidati locali (n.d. acquaviva e altri), dimostrando più che mai quanto sentita sia la voglia di partecipazione, la necessità di esplicitare il proprio pensiero, di eleggere i propri rappresentanti.

I giovani, hanno così contribuito alla costituzione di un altro tassello del Partito democratico barese. "Con il loro lavoro, aperto e partecipato queste ragazze e questi ragazzi - ha proseguito il segretario - hanno contribuito alla nascita dell’organizzazione giovanile nel nostro territorio. Una grande opportunità per il PD di Bari e provincia di radicarsi tra le generazioni più giovani, quelle che in queste settimane stanno manifestando con civiltà e responsabilità per il diritto al futuro nelle scuole e nelle università pugliesi. I dati confermano il successo dello strumento delle primarie e la disponibilità anche di tanti nostri giovani concittadini ad essere fino in fondo protagonisti della vita del nuovo partito. Questi dati di partecipazione sono particolarmente positivi anche guardando alla media nazionale”.
"Queste elezioni - conclude Ginefra - consegnano a noi tutti una grande responsabilità: dar voce anche negli organismi dirigenti a questa “area” vitale del PD di Terra di Bari. Finalmente una componente trasversale alle diverse culture, una componente generazionale che meglio di ogni altra sta vivendo questo métissage. Un segnale importante e positivo per il Pd barese soprattutto se verrà confermato il dato che consegnerebbe alla nostra provincia il secondo posto in Italia in termini di partecipazione dopo Roma, dove avrebbero votato circa 10.000 ragazzi”. “Sembra di vivere lo spirito delle primarie statunitensi dove ci si divide per il voto, ma un attimo dopo ci si ritrova come fanno quest’oggi i nostri giovani. Una lezione di democrazia per tanti adulti che portano avanti incomprensibili ed inaccettabili scontri personali che rischiano di minare la credibilità di un partito che deve essere aperto e accogliente”.
A tali parole si è associato il responsabile dell'organizzazione De Santis che, a margine della conferenza stampa, ha poi aggiunto "oggi nasce una nuova organizzazione giovanile del Partito Democratico, la notte tra sabato e domenica ho visto tutti i giovani fare festa assieme, nonostante fino a qualche ora prima erano contrapposti tra loro. Un grande insegnamento di democrazia per il partito degli adulti".


assemblea nazionale giovani democratici

uomini

voti

  

donne

voti

treglia

1133

  

gatti

1109

vurchio

909

  

saltarelli

965

putignano

859

  

nicolardi

859

amendolara

662

  

santeramo

628

pagano

646

  

russo

527

montalbò

445

  

solimini

462

valente

444

  

montemurro

417

summo

384

  

giuliano

404

fallacara

320

  

laterza

252

campanile

317

  

messere

240

      
      

assemblea regionale giovani democratici

      

uomini

voti

  

donne

voti

macchia

604

  

albanese

626

bizzoco

570

  

padovano

543

indiveri

479

  

mastrandrea

511

capurso

429

  

campanella

506

paolicelli

397

  

decandia

436

laera

386

  

macella

427

zita

308

  

latorre simona

386

calefati

307

  

turchiano

376

colonna

268

  

linsalata

371

de palma

257

  

mazzone

292

coppola

254

  

rubino

269

conversano

209

  

ricupero

255

pinto

208

  

romano

227

ferrante

207

  

recchia

215

castellana

196

  

cascione

186

abrescia

195

  

dentamaro

180

giampietro

184

  

latorre michela

165

selvaggi

165

  

lovecchio

145

brancato

146

  

castro

114

nardulli

144

  

volpicella

109

Pubblicato il 25/11/2008 alle 11.28 nella rubrica Democratica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web