.
Annunci online

  matteomacchia [ Che appena s’alza il mare, gli uomini senza idee per primi vanno a fondo. (Ragazzo mio - LUIGI TENCO) ]
         

 e-mail/msn: matteo_macchia@yahoo.it

ULTIMI LIBRI LETTI
    Gomorra. Viaggio nell'impero economico e nel sogno di dominio della camorra
      Store.BarackObama.com.com - Barack Obama for President Logo Button (blue) - 2-1/4

   

 

  

 

 
                                                                
 
                                                                         
 

 

 

 

 RAGAZZO MIO (Luigi Tenco)
Ragazzo mio, un giorno ti diranno che tuo padre
aveva per la testa grandi idee, ma in fondo, poi....
non ha concluso niente
non devi credere, no, vogliono far di te
un uomo piccolo, una barca senza vela
Ma tu non credere,no, che appena s'alza il mare
gli uomini senza idee, per primi vanno a fondo.

LA STORIA SIAMO NOI (Francesco De Gregori)
E poi ti dicono "Tutti sono uguali,
tutti rubano alla stessa maniera".
Ma è solo un modo per convincerti
a restare chiuso dentro casa quando viene la sera.






“Noi non vogliamo essere gli uomini del passato, ma quelli dell'avvenire […]
Noi siamo diversi, noi vogliamo essere diversi dagli stanchi e rari sostenitori
di un mondo ormai superato.”

ALDO MORO


SE
Se saprai conservare la testa quando tutti intorno a te

perderanno la loro e te ne incolperanno;

se crederai in te stesso quando tutti dubiteranno,

ma saprai intendere il loro dubbio;

se saprai aspettare senza stancarti dell’attesa,

o essere calunniato, senza calunnia,

o essere odiato, senza dar sfogo all’odio,

non apparir troppo bello, né parlar troppo saggio.

Se saprai sognare e non rendere i tuoi sogni padroni,

se saprai pensare e non fare dei pensieri il tuo fine,

se saprai incontrare il Trionfo ed il Disastro

e trattare allo stesso modo questi due impostori;

se saprai sopportare di sentire ciò che hai detto di giusto,

falsato dai nemici, per farne trappole ai creduli

o vedere le cose per cui hai dato la vita distrutte

e curvarti  e ricostruirle con utensili logorati.

 Se saprai fare un mucchio di tutte le tue vittorie

e giocarle in un giro di testa o croce

e perdere e ricominciare da capo,

senza fiatar verbo sulla tua sconfitta;

se saprai forzare il tuo cuore e i nervi e i tendini
a servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti, 
e a tener duro quando in te non resta altro
tranne la Volontà che dice loro “Tieni duro!”.
Se riesci a parlare con la folla e conservarti retto,
e a camminare coi Re senza perdere il contatto con la gente,
Se non riesce a ferirti né il nemico né l’amico più caro,
Se tutti contano in te, ma nessuno troppo;
Se riesci a occupare il minuto inesorabile
dando valore a ogni istante che passa,
tua è la terra e tutto ciò che è in essa, 
e - quel che è più - sei un Uomo, figlio mio!

Rudyard Kipling

QUESTO BLOG SOSTIENE LA JUVE



20 ottobre 2008

Nei giorni della festa...

...la vera festa la volevano fare agli artigiani di Toritto!


[tratto da www.pdtoritto.it]


Adesso lo sanno persino le pietre che il rag. Gagliardi ha la coda di paglia.

Qualche giorno fa avevamo scoperto un nuovo tentativo (poi fallito!) di fermare lo sviluppo del paese. A sferrare l’attacco sono stati i “Soliti Ignoti”, i quali volevano bloccare i lavori, appena avviati, per la realizzazione della zona artigianale. Non ci sono riusciti perché tutto è regolare. I lavori stanno tranquillamente proseguendo e saranno certamente portati a termine. Gli artigiani ed i cittadini stiano tranquilli.

Avevamo lanciato l’accusa “Ora basta!” - non rivolta a qualcuno in particolare - che ha invece scatenato una reazione del Popolo delle libertà, a dir poco nervosa e virulenta, che lascia qualche sospetto ed induce più di qualcuno a pensare a male.

Il loro coordinatore - che si è autoproclamato candidato sindaco anche per le prossime amministrative - è stato visto domenica scorsa, nel pieno della sua festa, precipitarsi personalmente ed affannosamente presso lo studio del presidente del consorzio degli artigiani, l’Ing. Fanelli. A dirgli cosa? A chiedergli cosa?

Fatto sta che il presidente del consorzio, o perché disturbato e confuso dalla visita o per liberarsi dalla pressione dell’ingombrante ospite, ha rilasciato seduta stante (figuriamoci, di domenica pomeriggio!) al coordinatore del Popolo delle libertà una lettera, con la quale ha precisato che “l’intervento della Guardia Forestale fa parte dell’iter procedurale avviato con la richiesta di autorizzazione all’estirpazione degli alberi di ulivo”.   

NIENTE DI PIU’ FALSO!

Un errore, certamente indotto, il cui autore potrà sempre rettificare e smentire. Un errore che il Popolo delle libertà ha utilizzato - strumentalizzandolo proprio contro la volontà dell’autore stesso della lettera - prendendo un autentico abbaglio, compiendo una clamorosa gaffe.  

L’unica formalità necessaria ed indispensabile dal punto di vista tecnico era il parere preventivo dell’Ispettorato Agrario che è stato regolarmente richiesto dal Comune e puntualmente rilasciato, prima dell’inizio dei lavori. Nessun altro atto era dovuto  o previsto dal procedimento, quello vero (non quello fantomatico che balena nella testa di qualcuno!). 

E allora chi sarebbero i bugiardi ed i falsari? Noi o codesti signori? 

E se costoro sono ancora convinti che trattasi di atto dovuto, dicano quale legge lo prevede

Proclamano ai  quattro  venti  di volere  lo  sviluppo  di  Toritto, e allora

spieghino il motivo dell’assenza di tutti i loro consiglieri comunali alla seduta del 29 settembre, dove è stato approvato il progetto delle strade di comunicazione tra la Zona Artigianale e la ex Statale 96: un’opera di 500.000 euro, che l’Amministrazione sta realizzando con fondi Europei ottenuti in tempi record. 

La verità è che questi signori, se fossero al governo del paese, il finanziamento l’avrebbero perso.

Ed hanno pure il coraggio e la sfacciataggine di rivendicare i meriti della Zona Artigianale a favore dei loro consiglieri comunali disertori.

In paese lo sanno tutti, anche i bambini, che questo grande merito ce l’hanno gli artigiani e le amministrazioni Tarullo e Geronimo, che l’hanno approvata e  realizzata, con anni di duro lavoro documentati dagli atti.

Sarà forse per questo che gli va un po’ di traverso?



sfoglia     settembre        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



POLITICA

Partito Democratico
DEMOCRATICA TV
PD PUGLIA
PD BARI
PD TORITTO
QUARTA FASE
Associazione I POPOLARI
REGIONE PUGLIA
CONSIGLIO REGIONALE
PROVINCIA BARI
COMUNE TORITTO

BLOG & SITI

ASD TORITTO
giovani. Per Davvero
GERO GRASSI
GIANRICO CAROFIGLIO
PAOLA CONCIA
ENZO DELVECCHIO
VALENTINO PIGLIONICA
RINO SUPERBO
GIOVANNI RUSSO
LA_BASE
RINASCITA NAZIONALE
MASSIMO SCAVINO
VALERIO PIERONI
ERMANNO LOMBARDO
ROBERTO GIACHETTI
MARIO ADINOLFI
MARCO CAMPAGNA
PACO PIRRO
GIUSEPPE CLEMENTE
DOMYPD
BRUNO LATTANZIO

QUOTIDIANI

CORRIERE DELLA SERA
CORRIERE DEL MEZZOGIORNO
LA REPUBBLICA
LA REPUBBLICA BARI
LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
EUROPA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom